+39 393 9269527

info@podologistlab.it

Alluce Valgo

Alluce Valgo ai raggi x

Alluce Valgo ai raggi x

Alluce Valgo – Patologia del Piede

L‘alluce valgo è una deformità a carico del 1° dito e più precisamente della prima articolazione metatarso-falangea del piede, riscontrabile più frequentemente nella donna che nell’uomo. In genere, questa deformità è accompagnata da una tumefazione dolente della parte interna del piede, la cosiddetta “cipolla”, che altro non è che una forma di borsite, cioè di infiammazione da sfregamento con la calzatura. La causa è soprattutto legata all’uso di calzature troppo strette ed ad una matrice familiare.

L’età più colpita è quella tra i 40 ed i 60 anni, ma negli ultimi tempi si è notato un aumento di questa patologia in pazienti più giovani, intorno ai 30 anni, talvolta perfino in diciottenni. Si accompagna spesso ad altre patologie tra le quali la più frequente è il dito a griffe (più comunemente definito a martello). Il paziente che soffre di alluce valgo, oltre che nella zona della “cipolla”, prova dolore sotto carico nella pianta del piede. La protuberanza rappresenta l’esito di cambiamenti a carico della struttura ossea dell’avampiede. Il I dito devia lateralmente verso il II causando un male allineamento delle dita vicine e producendo cosi l’alluce valgo.
Si tratta in ogni caso di una malattia progressiva. Iniziando da una lieve deviazione del dito si procede alla comparsa della protuberanza ossea e al progressivo disallineamento dell’avampiede. I sintomi spesso compaiono spesso tardivamente anche se molti pazienti spesso sono asintomatici.

Cause Alluce Valgo

L’alluce valgo è spesso causato da una ereditaria alterazione della struttura del piede. Sebbene le scarpe in se non siano dimostrate come causa assoluta della deformità, spesso rappresentano il motivo per una rapida progressione della stessa. I sintomi possono comparire precocemente.

Sintomi Alluce Valgo

I sintomi che compaiono a livello della protuberanza includono:

  • Dolore
  • Rossore e infiammazione dell’esostosi
  • Bruciore
  • A volte perdita della sensibilità locale
I sintomi si verificano spesso quando si indossano scarpe strette e con tacchi alti. Non è superfluo, qui, richiamare alcuni principi di biomeccanica del piede durante la fase dinamica, cioè il cosiddetto ciclo del passo, che è costituito sommariamente da tre diverse fasi: appoggio completo, sollevamento del calcagno, fase di spinta.
Alluce Valgo

Alluce Valgo

Diagnosi Alluce Valgo

La diagnosi dell’alluce valgo è molto semplice già visivamente. Comunque per una corretta interpretazione della patologia sono importanti le radiografie dei piedi sotto carico per valutare il grado di deviazione e i cambiamenti ossei che si sono sviluppati nel tempo come le deformità associate. Siccome l’alluce valgo è una malattia progressive, non sparisce da solo, anzi peggiora nel tempo. Tuttavia non tutte le deformità sono uguali, alcune progrediscono in tempi diversi da altre. Una volta fatta la diagnosi il Podologo stabilirà il trattamento adeguato secondo necessità del paziente e lo stadio della deformità.