+39 393 9269527

info@podologistlab.it

Esame Baropodometrico

Esame Baropodometrico

Esame Baropodometrico

Esami Baropodometrico per lo studio del Piede

Oggi lo studio del piede e del passo viene compiuto con tecnologie avanzate: informatica, microelettronica, bioingegneria. L’esame baropodometrico, ortostatico e dinamico, è volto a prevenire l’insorgere di complicazioni che possono riflettersi sulla struttura corporea perché fornisce informazioni sulle pressioni scambiate tra piede e terreno, la stabilità, la distribuzione del peso corporeo, i sovraccarichi metatarsali, digitali, ecc.
Il sistema, tramite la valutazione approfondita dello svolgimento del passo, evidenzia alterazioni deambulatorie (pronazioni, instabilità, ecc.) derivate da problemi del piede, caviglia, ginocchio, ecc.
La valutazione baropodometrica è indispensabile per studiare il comportamento del piede in condizioni statica, dinamica e per impostare la costruzione dell’ortesi plantare: essa è indicata sia per il piede pediatrico (piattismo, varismo, valgismo), che per l’adulto con problemi di appoggio (metatarsalgie, talloniti, fasciti ecc.), oltre ai soggetti diabetici con problemi vascolari e negli sportivi ove i disturbi da sovraccarico sono molto frequenti, ma può essere utile a tutte le persone che hanno problemi alle estremità o di deambulazione, o di deformazione (alluce valgo, dita a martello, ecc.), oppure presentano callosità, duroni, o lamentano disturbi al ginocchio, all’anca od alla colonna vertebrale, ecc.

Svolgimento dell’esame Baropodometrico

Il baropodometro computerizzato è una metodica che offre la possibilità rilevare i valori delle pressioni del piede in maniera innocua per il paziente. I dati ottenuti sono precisi, istantanei, e totalmente ripetibili, consentendo una valutazione dettagliata dell’interazione suolo-piede.Il Baropodometro Elettronico, apparecchiatura che rileva le pressioni plantari sia in stato di moto che di quiete, oggi è modulare, di concezione tecnologica avanzatissima, costituita da piattaforma barosensibile con sensori capacitivi e resistivi, inseriti in una pedana con camminamento di deambulazione, collegati ad un computer che riceve ed elabora le informazioni.
L’esame può essere eseguito a piedi nudi, per valutare patologie da individuare le zone di sovraccarico, e con le scarpe, per verificare la congruità della correzione dell’ortesi plantare.

Il test prevede:

  • controllo in ortostatismo bipodalico e monopodalico (esame statico)
  • indagine del passo durante l’evoluzione cinetica del movimento (esame dinamico)
  • indagine sul Sistema Tonico Posturale (esame stabilometrico)
Esame Baropodometrico

Esame Baropodometrico

Le misurazioni effettuate sono accompagnate da documentazione a colori con analisi dei valori pressori in automatico con confronto dei parametri di normalità. 
· Lo studio baropodometrico consente al paziente di avere una chiara visione della distribuzione delle superfici e dei carichi esercitati sul piede, aiutandolo a conoscere meglio il proprio appoggio. 

Il controllo dell’appoggio del piede sia senza che con le calzature previene l’insorgere di dolori alle articolazioni metatarsali o al calcagno in casi di instabilità, nonché complicazioni che possono riflettersi sulla struttura corporea con particolare riferimento ad algie lombari, problemi al ginocchio ed al bacino. 

L’analisi del cammino consente di valutare la successione degli appoggi, con rappresentazione del centro di gravità del corpo. 

Il piede può essere considerato, dal punto di vista funzionale, una specie di ammortizzatore in continua attività, il cui fine è quello di compensare le forze che si estrinsecano, durante le attività fisiche dell’uomo ed è per questo che risulta fondamentale lo studio dell’appoggio plantare attraverso strumenti di misura computerizzati quale il Baropodometro Elettronico.